Quando il problema sta nel manico (e non nei rivoli amministrativi...)


La questione non è il fatto di aver ricevuto un avviso di garanzia. Il giustizialismo asettico crediamo che non faccia bene, né alla politica né al dibattito elevato


di Leone Protomastro
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
16/05/2018 alle ore 15:56

Tag correlati: #abruzzo#impaginatoquotidiano

La questione non è relativa al fatto di aver ricevuto un avviso di garanzia. Il giustizialismo asettico crediamo che non faccia bene, né alla politica né al dibattito elevato. Il problema è che qualcuno si era fatto un disegno: unire i puntini neri, come quel gioco della Settimana Enigmistica, dalla provincia, all'Aquila e poi fino al Senato.

Sognando in grande, addirittura scenari ministeriali. Legittime aspirazioni, per carità.

Ma poi, il pasticcio su Rigopiano (preceduto da tanti altri svarioni) ha ricondotto molti con i piedi per terra, perché la questione degli avvisi di garanzia non è come aver evitato di pagare una multa. C'è l'indignazione di una nazione intera, il dolore di familiari e amici, la vergogna per una tragedia che, sì possiamo dirlo a gran voce, poteva e doveva essere evitata.

Alla magistratura spetta il compito di appurare, serenamente, colpevoli e innocenti. Ai media, altrettanto serenamente, il compito di sollevare un dito e porre domande.

Se chi si candida a fare un grande passo poi scivola ancora una volta su una questione di cattiva gestione della cosa pubblica che apporto può dare sul “grande schermo”?

Se, saltando di palo in frasca, la Corte dei Conti accende un fascio di luce sull'Abruzzo che spende e spande, se il Consiglio dei Ministri dice che una legge regionale non va bene, se la storia delle due poltrone non vede mai la fine, se il 4 marzo è stato lo tsunami per il piddì regionale senza che alcuna testa sia saltata, significa che il problema sta nel manico.

Altro che via Arenula o via Veneto.

(LEGGI ANCHE: IL PASTICCIO REGIONALE SUI FONDI UE)

(LEGGI ANCHE: FONDI UE, PERCHE' L'ABRUZZO E' MAGLIA NERA)

(LEGGI ANCHE: LA CARTA AD PERSONAM DEL GOVERNATORE-SENATORE)

(LEGGI ANCHE: IL PD ABRUZZESE? TIRA A CAMPARE)

(LEGGI ANCHE: COSI' SI E' ROTTO L'EMICICLO REGIONALE)

twitter@ImpaginatoTw