Tutte le ansie dei sindacati d'Abruzzo sulla vertenza Oma


Lombardo (Uil): "Servono politiche regionali di sostegno e crescita"


di Anna Di Donato
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
10/07/2019 alle ore 17:43



Crisi finanziaria irreversibile quella della società Oma, officina metalmeccanica di Castiglione a Casauria (PE), amministrata dall’ex presidente di Confindustria e della Camera di Commercio Chieti Pescara, Mauro Angelucci. L’azienda, infatti, non è in grado di pagare i creditori. Lo scorso 3 luglio, Angelucci  ha presentato istanza di fallimento al tribunale di Pescara per la Angelucci holding srl. Si tratta dell’ultimo atto di un percorso che il 18 febbraio scorso era culminato in una richiesta di concordato preventivo per la Oma Spa, accolta dal tribunale pochi giorni dopo. 

“La vicenda dell’azienda metalmeccanica Oma è purtroppo la conferma, qualora ve ne fosse ancora bisogno, di quanto il nostro tessuto industriale, soprattutto quello riferito alle piccole e medie aziende, ancora non riesca a uscire completamente dalla lunga crisi presente nella nostra Regione e continui a mietere vittime”. Così il segretario generale Uil Abruzzo Michele Lombardo.

“Il problema finanziario che strozza molte di queste realtà industriali è lo specchio di un deficit di capacità di rimanere sul mercato con prodotti in grado di aggredire il mercato nazionale e internazionale. I ritardi su industria 4.0 diventano per le nostre piccole e medie imprese industriali un problema strutturale. Inoltre, il nostro sistema bancario non aiuta le aziende in questa fase molto delicata. L’Abruzzo, nonostante tutto, continua a essere una Regione con vocazione industriale ed è per questo che continuiamo a chiedere ai governi regionali passati e presenti una maggiore attenzione al nostro sistema industriale, maggior sostegno alle imprese che ancora oggi continuano ad essere asse portante del sistema socio economico regionale. Vertenze come la Oma, l’Atr di Colonnella, Intecs de L'Aquila sono evidenti segnali che il nostro sistema industriale necessita di politiche regionali di sostegno e di crescita”. 

twitter@ImpaginatoTw