Teramo, all'Università un nuovo Master sul Diritto dell'Ambiente


Parla il Prof. Federico Roggeri: "Conoscere la normativa per fare sviluppo"


di Marco Palma
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
07/02/2018 alle ore 14:30

Tag correlati: #abruzzo#impaginatoquotidiano#università

Si arricchisce l'offerta formativa dell'Università degli studi di Teramo con un nuovo Master dedicato all’ambiente e alle aree protette. I corsi affiancheranno l'ormai consolidato Master in Gestione dello Sviluppo Locale nei Parchi e nelle Aree Naturali (GESLOPAN), giunto alla dodicesima edizione.

Il  Master di 2° livello in Diritto dell’Ambiente è organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza, e si rivolge ai laureati che intendono acquisire competenze giuridiche elevate nel campo della tutela ambientale, realtivamente alla gestione delle risorse naturali, alla protezione dalle diverse forme di inquinamento e alla produzione di energie,  alla conservazione degli habitat e delle specie nel sistema delle aree protette nazionali e comunitarie.

Il Master, articolato in due distinti curricula, approfondirà a sua volta due diverse aree di competenza giuridica.
Il primo, sul Diritto dell’ambiente e dell’energia, sarà dedicato alla disciplina delle forme di inquinamento del suolo (atmosferico e idrico), ai procedimenti amministrativi in materia ambientale, alla disciplina sulla produzione di energie, al danno ambientale, alla protezione penale dell’ambiente e ai casi concreti di diritto ambientale.

Il curriculum sul Diritto delle aree naturali avrà invece come obiettivo l'analisi dei cosiddetti “Parchi storici”, il sistema della legge-quadro, la governance degli enti gestori e i loro poteri pianificatori e regolatori. E ancora, lo studio delle  aree protette regionali e lo sviluppo economico delle stesse, l'esame della  Rete Natura 2000, la disciplina sul paesaggio, la legislazione forestale e i relativi usi civici.

“Il Master è stato studiato proprio perché pensiamo che l’Università di Teramo abbia questa vocazione per l’ambiente, il paesaggio e la natura, un inclinazione direi naturale nel nostro territorio abruzzese”- rivela ad Impaginato Quotidiano il Prof. Federico Roggeri, coordinatore dei corsi.
“Questo è il secondo Master dedicato dalla nostra università alle aree protette, dopo il GESLOPAN -precisa- e si affianca ad esso approfondendo gli aspetti prettamente giuridici in modo da conoscere bene la normativa per poter fare sviluppo” .

twitter@ImpaginatoTw