Congressi provinciali Pd. Il punto sullo stato delle cose in Abruzzo


Cordisco a Chieti, Piacente a L'Aquila, Tocco a Pescara e Minosse a Teramo. Ma c'è l'ombra dei sondaggi negativi


di Silvia Grandoni
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
06/11/2017 alle ore 13:05

Tag correlati: #dalfonso#impaginatoquotidiano#pd#renzi

Che cosa è successo ai congressi abruzzesi del Partito Democratico? Chi ha vinto? Ecco il punto sullo stato delle cose di un partito che perde colpi, ma non sia arrende, anche se il sondaggio diffuso da nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera non promette nulla di buono.

“Restare uniti”, esorta l’ex premier Matteo Renzi, dopo la batosta per il centrosinistra ai primi exit poll regionali in Sicilia. “Chi può tirarsi indietro sapendo di consegnare il Paese alla destra?", incalza Renzi che rilancia l’idea di una sinistra compatta invocando l’unione con Mdp”.

 

CHIETI

Gianni Cordisco, è il segretario provinciale del Partito Democratico eletto a Chieti. Unico designato , perché Chiara Zappalorto, l’ex segretaria, dopo quattro anni, ha deciso di passare la mano per “lasciare spazio agli altri” e “dedicarsi all’attività amministrativa” nel Comune di Chieti e in Provincia. Cordisco, 35 anni, commercialista, oltre che consigliere comunale a Lentella, dove è stato anche assessore all’urbanistica, bilancio e sviluppo economico, rappresenta la continuità di Zappalorto

Il nuovo segretario teatino ha una lunga militanza politica, ha iniziato da ragazzo a Lentella nella Sinistra giovanile e ha proseguito con la direzione provinciale del Pd di Bologna. Ad appoggiare la sua candidatura l’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci e il consigliere regionale Camillo D’Alessandro.

 

L’AQUILA

Formalizzata l'elezione di Francesco Piacente a segretario provinciale dell'Aquila del Partito democratico. Consigliere comunale di Capistrello, Piacente, 33 anni, è consulente aziendale e per cinque anni è stato assessore comunale al Bilancio. L'assemblea ha solo ratificato la sua elezione.

 

PESCARA

Il neo Segretario piddì della provincia di Pescara è Enisio Tocco, ex sindaco di Alanno e attuale presidente del consiglio comunale, eletto all'unanimità al posto di Francesca Ciafardini.

(LEGGI ANCHE: LA PATATA BOLLENTE NELLE MANI DI TOCCO)

 

TERAMO

Vittoria schiacciante quella di Gabriele Minosse contro lo sfidante Elvezio Zunica, in lizza per il ruolo di segretario provinciale del Partito democratico a Teramo.

Massiccia l’affluenza alle urne teramane: su 4.352 iscritti al Pd, sono stati più di 3 mila a votare nei 51 seggi. Minosse conquista il successo con il 54% dei voti, che tradotti in numeri sono 1.600 contro i 1.400 del contendente.

A vincere infatti sono stati anche i sostenitori di Minosse, Sandro Mariani, capogruppo in Consiglio regionale, e il deputato Tommaso Ginoble. Con l’amaro in bocca, insieme a Zunica, resta pure il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e gli altri tifosi della scuderia: l’assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe, il consigliere delegato alla Cultura, Luciano Monticelli, il presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino.

twitter@ImpaginatoTw