Zitti tutti, sul terrremoto gli Alpini fanno i fatti: quasi pronta la Casa della Comunità


A Campotosto la struttura sarà pronta entro dicembre grazie alla Fondazione "Ana Onlus"



Sms, fondi, protezione civile, ricostruzione e fiumi di inchiostro. Proprio nei giorni della polemica tra il sindaco di Amatrice e i vertici della Protezione Civile sulla disponibilità dei fondi giunti tramite gli sms solidali, ecco un'azione concreta e immediata.

Con i fondi raccolti dagli Alpini, a Campotosto proseguono i lavori per la realizzazione della "Casa della Comunità". Si tratta di una struttura sociale polivalente che sarà donata alla comunità entro il prossimo dicembre grazie allo sforzo della Fondazione "Ana Onlus" (degli Alpini) che ha lanciato una campagna nazionale di raccolta fondi per il Terremoto Centro Italia.

Nelle varie fasi di costruzione si sono segnalati diversi gruppi di volontari alpini appartenenti alle varie sezioni dell'Ana che hanno lavorato in sinergia con gli alpini di Campotosto e la Sezione Abruzzi.

Sulla questione degli euro donati era stato il Primo Cittadino di Amatrice, Sergio Pirozzi, a sollevare dubbi di metodo. Proprio ieri, intervenendo ad Atreju la festa di Fratelli d'Italia, aveva detto: "Nella nostra città arrivano soldi ma non dagli sms da due euro che vanno a finire altrove". La replica della Protezione civile: "Non è sparito un euro, donazioni nella contabilità del Commissario straordinario". Ma secondo il procuratore capo Giuseppe Saieva ad oggi non ci sono ipotesi sul tavolo, sarà solo utile verificare il percorso fatto dalle donazioni.

twitter@ImpaginatoTw