Quali sono i vini d'Abruzzo premiati con i Tre Bicchieri


Non solo il "consueto" Montepulciano, ma anche Cerasuolo e Pecorino. Ecco l'undici che si è aggiudicato il premio


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
11/09/2017 alle ore 14:40

Tag correlati: #pecorino#trebicchieri#vino

Non solo il “consueto” Montepulciano, ma anche Cerasuolo e Pecorino. Ecco l'undici che si è aggiudicato i Tre Bicchieri, storico riconoscimento legato al vino di eccellenza. In Abruzzo spiccano nomi noti e new entry, legate al lavoro ed alla cultura del buono.

Certo, c'è da fare i conti con la tipologia delle passate annate, legate ai limiti delle vendemmie precedenti, come quella del 2014 (umida) e del 2015 difficile per bianchi e rosati. Ma comunque tra i premiati ce ne sono ben undici, in grado di legare le peculiarità della terra adriatica e delle interconnessioni con l'Appennino che si intrecciano magistralmente.

Tutti i nomi:

Cerasuolo d'Abruzzo Fonte Cupa ’16 - Camillo Montori

Cerasuolo d'Abruzzo Myosotis ’16 - Ciccio Zaccagnini

Cerasuolo d'Abruzzo Piè delle Vigne ’15 - Luigi Cataldi Madonna

Montepulciano d'Abruzzo Amorino ’13 - Castorani

Montepulciano d'Abruzzo Mo Ris. ’13 Cantina Tollo

Montepulciano d'Abruzzo Ursonia ’13 - Il Feuduccio di Santa Maria D'Orni

Pecorino ’16 - Tiberio

Pecorino Casadonna ’15 - Feudo Antico

Trebbiano d'Abruzzo ’13 - Valentini

Trebbiano d'Abruzzo Sup. Notàri ’15 - Fattoria Nicodemi

Trebbiano d'Abruzzo V. del Convento di Capestrano ’15 - Valle Reale

 

twitter@ImpaginatoTw