Pescara, grillini vs Comune. Ma Alessandrini mette sul piatto altri 400mila € per scuole-sicure


Sindaco e Cuzzi: "L'attenzione sulla vulnerabilità sismica è priorità di questa amministrazione"



"L'edilizia scolastica è un tema presente nel nostro programma, nelle linee di mandato e nella nostra azione amministrativa”. Sono le parole dell’assessore alla Pubblica istruzione del comune di Pescara Giacomo Cuzzi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di città, per fare chiarezza sull’argomento al centro del dibattito scatenato in questi giorni.

Gli esponenti del Movimento 5 Stelle accusano l’amministrazione Alessandrini di “inadeguatezza e immobilismo” e di aver “sottovalutato per mesi la problematica della sicurezza dei plessi scolastici. Il Partito Democratico –asseriscono i grillini- non ha portato avanti gli impegni presi in Consiglio comunale durante l'approvazione del bilancio di previsione.

Chiamati in causa l’assessore e il Sindaco si difendono: “Per fortuna nelle Amministrazioni più che la politica parlano i fatti e gli atti. Il 26 gennaio scorso la giunta ha approvato una delibera (n. 45) per le “analisi delle attività manutentive e migliorative della sicurezza degli immobili comunali” ( vedi anche http://www.comune.pescara.it/files/albo_pretorio/201701/2017-GC-0045.pdf.)

Dopo il terremoto del 2016 – prosegue l’assessore - si è fatta un'indagine su tutto il patrimonio immobiliare del comune, sulle scuole, sugli impianti sportivi e su altri edifici. L’atto fornisce un elenco delle verifiche statiche e di vulnerabilità sismica effettuate e stima un importo di circa 500 mila euro per le verifiche rimanenti. Cosa che faremo impiegando ulteriori 400 mila euro utilizzando parte dell’avanzo di bilancio che di fine giugno".

Cuzzi non ci sta ad essere “strumentalizzato dalla politica”, l’argomento è troppo “sensibile” e con dovizia di particolari fornisce l’elenco di tutti gli interventi in cantiere: “Sono circa 4.200.000 euro gli investimenti in corso e realizzati. Per la scuola di San Silvestro, sono previsti 800.000 euro per il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico; per la palestra di San Donato, che sarà pronta prima di Natale, sarà speso 1 milione di euro; altre 600 mila euro per i nidi Conchiglia e Mimosa".

"Faremo manutenzioni su 20 scuole per oltre 400.000 euro- continua Cuzzi-, forniremo inoltre complementi d’arredo anti-infortunistici per 200.000 euro; abbiamo approvato in Giunta il 20 luglio un altro progetto da 100.000 euro che riguarda ulteriori verifiche di vulnerabilità sugli edifici di piazza Grue, via Monte Siella, via Puccini, via Gioberti, via Salara Vecchia. Abbiamo concluso a marzo i lavori alla Pascoli per 600.000 euro”.

“I controlli sono stati compiuti su due fronti: quello statico e quello dinamico – spiega il dirigente dell’Edilizia Scolastica Pierpaolo Pescara. La delibera indica delle priorità di intervento. Siamo partiti dagli edifici più datati. Sono imminenti i lavori nelle scuole che presentano maggiori criticità, mentre, con le ulteriori risorse che verranno stanziate, completeremo le esigenze di verifica sugli altri edifici stimate dalla delibera”.

twitter@ImpaginatoTw