Verso le regionali: perché Avanti Abruzzo appoggia Legnini


"Considerata un'interlocuzione privilegiata la sua apertura a liberali, socialisti, civici"


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
10/01/2019 alle ore 11:56

Tag correlati: #avantiabruzzo#regionali

“Il progetto politico iniziato tempo fa, volto ad avvicinare il territorio alla politica in vista delle elezioni regionali, perde la possibilità di vedere candidato Presidente della Regione Abruzzo Fabrizio Di Stefano, ritiratosi dalla competizione. AvantiAbruzzo aderirà, dunque, all’appello di Giovanni Legnini”.

Così i vertici di AvantiAbruzzo Giorgio D’Ambrosio, Lelio De Santis, Daniele Toto, che osservano:

“Consideriamo la politica come rappresentanza e individuiamo la necessità di dare a tutti la possibilità di giudicare il nostro percorso e votare le nostre proposte. Ci presenteremo dunque alla competizione elettorale del prossimo 10 febbraio come AvantiAbruzzo, contenitore politico in grado di aggregare esperienze diverse, anche di caratura civica”.

“Nella scelta del candidato Presidente da appoggiare, abbiamo individuato nell'apertura di Giovanni Legnini a liberali, socialisti, progressisti, civici e anche a uomini di destra che in questa fase non si riconoscono nella proposta politica del tradizionale Centrodestra, un’interlocuzione privilegiata. 

Centrodestra che vive al momento una macro contraddizione politica: diviso a Roma, con un partito al Governo nazionale insieme al M5S, compatto però e in competizione con gli stessi pentastellati in Abruzzo”.

E concludono: “AvantiAbruzzo aderirà, dunque, all’appello di Giovanni Legnini per costruire un futuro migliore per la regione Abruzzo, presentando una propria lista a sostegno di Giovanni Legnini Presidente”.

twitter@ImpaginatoTw