Verso le regionali: chi sono i candidati di Azione Politica in Abruzzo


Marco D'Andrea, sindaco di Civitella Casanova; Berardino Fiorilli; Roberto Ruggeri, 47 anni, già consigliere a Città Sant'Angelo ed assessore a Lavori pubblici e viabilità della Provincia


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
06/12/2018 alle ore 14:58



Verso le regionali: chi sono i candidati di Azione Politica in Abruzzo. Presentati a Pescara dal coordinatore regionale di Azione Politica, Gianluca Zelli i primi tre candidati per le prossime elezioni regionali: Marco D’Andrea, 51 anni, sindaco dal 2011 di Civitella Casanova; Berardino Fiorilli, 48 anni, già consigliere comunale, assessore e vicesindaco della città di Pescara; Roberto Ruggeri, 47 anni, già consigliere comunale di Città Sant’Angelo ed assessore a Lavori pubblici e viabilità della Provincia di Pescara.

Si tratta di amministratori comunali di lunga esperienza e di forte radicamento sul territorio. Il movimento civico di AzP dimostra in tal modo di voler dare seguito e concretezza al suo programma, basato sull’ascolto dei territori e sulla necessità di dare risposte concrete ai bisogni della collettività.

In particolare, Gianluca Zelli ha insistito sulla necessità di dare voce ai territori attraverso candidati credibili e legati alle comunità locali, in linea con il progetto che sta sviluppando da due anni, attribuendo importanza vitale al commercio ed al ruolo strategico della metropoli pescarese, ma senza dimenticare le aree interne, troppo spesso trascurate.

Azione Politica ora, dopo questa brillante presentazione, deve superare le sue incertezze, riferite alla collocazione all’interno degli schieramenti politici: è questo il problema principale che AzP deve risolvere, avendo avuto fino adesso un’attenzione particolare verso il centrodestra.

E’ evidente che nel momento in cui saranno annunciate ufficialmente le candidature alla Presidenza della Regione, AzP dovrà assumere una decisione chiara: da che parte stare. Il civismo ha un limite ed è rappresentato dal rapporto con i partiti tradizionali: riuscirà a relazionarsi con essi senza snaturarsi? Presto avremo una risposta.

twitter@ImpaginatoTw