Di cosa si duole Foschi con l'Enel


Pali pericolosi nella zona della Pineta


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
14/09/2018 alle ore 16:15



L’ex consigliere comunale di Pescara, Armando Foschi ha scritto una lettera all’ENEL, elencando una serie di criticità a riguardo di alcuni pali posizionati nella zona della Pineta, esattamente in via Scarfoglio.

Nella missiva dichiara: “ Nessuna Istituzione, sino a oggi, ha provveduto alla stesura di un piano di sicurezza e di tutela della cittadinanza, che si trova costretta a convivere con i pali Enel altamente usurati che presentano anche evidenti segni di instabilità. Lo stato di abbandono e di pericolo dei pali, posizionati sul viale più frequentato della pineta dannunziana di Pescara, non è più sopportabile".

E ancora: “I manufatti in cemento sono ammalorati e rappresentano un pericolo pubblico in quanto, spesso, cadono pezzi di copriferro cementizio e, con il perdurare della situazione di degrado, gli stessi rischiano il collasso strutturale. Inoltre su un palo, posto a ridosso tra i civici 13/15 della predetta via, si notano cavetti non fissati con giunzioni posticce.

Una fune, presumibilmente in acciaio, sulla quale è legata una linea elettrica che alimenta circa 15 famiglie, a causa di un pino caduto nel mese di marzo 2015, ha perso la sua elasticità e sfiora le ringhiere delle civili abitazioni.”

E conclude la lettera sollecitando l’ENEL a compiere interventi urgenti: “Per quanto sopra si invita la Direzione ENEL di Pescara ad adottare, con celerità, tutti i provvedimenti finalizzati alla eliminazione delle situazioni di pericolo ovvero la rimozione dei pali ammalorati su cui sono collocati i cavi Enel e la messa in sicurezza della linee elettriche.”

twitter@ImpaginatoTw