Amministrative, perché esulta la Lista Civica "OLTRE"


Il consigliere provinciale e coordinatore della Lista civica Oltre, Federico Agostinelli


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
12/06/2018 alle ore 16:05

Tag correlati: #abruzzo#impaginatoquotidiano#teramo

Il consigliere provinciale e coordinatore della Lista civica Oltre, Federico Agostinelli analizza il voto delle amministrative che si sono svolte lo scorso 10 giugno a Teramo. La lista ha ottenuto, circa il 5,13% equivalente a 1.525 preferenze.

“Si tratta di un grande risultato che va sinceramente oltre le nostre più rosee aspettative, frutto di un importante lavoro di squadra, di un gruppo giovane, con un’età media di appena 39 anni, con ben 27 candidati alla prima esperienza e solo 3 che avevano già avuto esperienze amministrative”, dichiara Federico Agostinelli.

“Il nostro gruppo ha tenuto testa, a queste elezioni, a partiti e liste storiche ben più radicati sul territorio, un dato che testimonia come siamo riusciti a fornire il nostro contributo tangibile alla coalizione che appoggiava Giandonato Morra. Grazie a questo avremo la possibilità di eleggere dei consiglieri in caso di vittoria del nostro Sindaco, e di portare in Consiglio Comunale due giovani, Luca Corona, alla seconda esperienza in Municipio, e Francesca Persia, alla sua prima candidatura” prosegue Agostinelli.

“Ci teniamo però a ribadire come il nostro sia stato un grande risultato non dei singoli, ma dell’intera squadra, che ha premiato una campagna elettorale fatta di contenuti seri e proposte concrete per il bene della nostra Città e del nostro territorio” conclude il Consigliere provinciale e coordinatore della Lista, Federico Agostinelli, che ci tiene a ringraziare tutti i teramani che hanno sostenuto il progetto giovane della Lista Civica “OLTRE”. “La partita però non finisce qui: ora lanceremo la volata a Giandonato Morra in vista del ballottaggio del 24 giugno e proseguiremo, come sempre, con impegno e dedizione sulla strada intrapresa verso il rinnovamento che la nostra comunità ci chiede a gran voce e di cui vogliamo essere protagonisti”.

twitter@ImpaginatoTw