Teramo, perché Luca Corona si scaglia contro il passato


Il guado di Carapollo al centro della campagna elettorale


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
21/05/2018 alle ore 16:00

Tag correlati: #abruzzo#carapollo#impaginatoquotidiano

Il candidato consigliere della Lista Civica “ Oltre” ed ex consigliere comunale, Luca Corona, interviene sulla questione di Carapollo.

“Fa piacere constatare che finalmente, in questa campagna elettorale, si inizia a parlare dell’annoso problema del guado di Carapollo e dei numerosi disagi che, negli anni, questa situazione ha creato alla nostra Città – dichiara il candidato consigliere della Lista Civica “OLTRE” ed ex Consigliere comunale, Luca Corona – peccato solo che, chi oggi prova a cavalcare questo argomento, mi permetto di dire, per meri fini elettorali, ieri, quando sedeva in Consiglio comunale, non ha mai detto una parola o mosso un dito per risolvere questa problematica”.

Sono note le battaglie che nel corso degli anni, il candidato Luca Corona sta portando avanti, per far sì che questa via di comunicazione fosse messa a disposizione, almeno della Teramo Ambiente e di eventuali mezzi di soccorso, andando così ad agevolare il collegamento tra Villa Pavone, Collatterrato e le frazioni adiacenti.

“Nel corso del Consiglio comunale del 13 giugno 2017, assieme al consigliere Domenico Sbraccia, proposi di rimodulare parte dei fondi previsti nel Masterplan per la realizzazione di un ponte sul fiume Tordino proprio in località Carapollo, utilizzando i ribassi d’asta derivanti dalle gare d’appalto dello stesso così da creare un collegamento finalmente fruibile per i residenti e le attività commerciali – prosegue Corona – al momento questo, assieme ai numerosi comunicati prodotti e alle sollecitazioni fatte, è il solo atto concreto fatto per risolvere questa situazione, il resto sono solo chiacchiere da campagna elettorale che, e questo me lo auguro di cuore perché a me interessa solo che il guado di Carapollo venga riaperto, spero aiutino a risolvere una volta per tutte questa problematica”.

twitter@ImpaginatoTw