Fallimento Sistema, ecco la posizione dei sindacati


Le reali responsabilità del crac della società sistema che manda a casa 46 lavoratori


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
26/04/2018 alle ore 14:54

Tag correlati: #conferenza stampa#fallimento#pescara#sistema

Le reali responsabilità del fallimento della società Sistema che manda a casa 46 lavoratori. Giovedì 26 aprile, presso la sede UGL Regionale in Via Milano 3 a Pescara, alle ore 10, si terrà una conferenza stampa durante la quale saranno dettagliate le reali responsabilità di quanti in questi ultimi anni hanno inciso pesantemente sul fallimento della società Sistema.

Il Comitato Direttivo della FILT Cgil Abruzzo, in merito al flop, già lo scorso 3 aprile, aveva parlato di un “fallimento della politica regionale sui trasporti”, confermando all’unanimità una valutazione negativa sull’azione esercitata nel corso di questi ultimi anni dal Governo Regionale sull’intero settore dei trasporti e, in modo particolare, sui provvedimenti indirizzati alla mobilità delle aree interne e che hanno paradossalmente reso ancora più evidenti quella condizione di squilibrio con la restante territorialità regionale.

“La notizia dei 46 licenziamenti - spiega in una nota il segretario regionale della FILT Franco Rolandi, - conferma la necessità da noi sottolineata per la Regione di cambiare urgentemente pagina e di individuare una nuova figura Istituzionale che assicuri stabilmente e con autorevolezza la guida del settore dei trasporti fino a conclusione della legislatura al fine di affrontare le tante urgenze che attanagliano il comparto”.

L’UGL Autoferrotranvieri dal 2014 ha intrapreso numerose iniziative, e numerosi sono stati gli incontri con i vertici aziendali che hanno avuto per oggetto la società Sistema. Sono state consegnate proposte per il risanamento dell’azienda e finanche una bozza di piano industriale a tutti gli esponenti apicali e dirigenti aziendali prima di ARPA e poi di TUA, fino ad essere sottoposte all’attenzione del Liquidatore Avv. Serafini Roberto.

L’Ugl tuttavia precisa: “Delle nostre proposte, nessuna è stata attuata e soprattutto, dal 2013 ad oggi, sotto la gestione dei dirigenti informati dei fatti, non è stato apportato alcun cambiamento o innovazione. Infatti la società SISTEMA è passata da circa 1.300.000,00 € di debiti del 2013 a circa 5.000.000,00 € di debiti attuali”.

Alla conferenza stampa saranno presenti il segretario regionale UGL Autoferrotranvieri Giuseppe Lupo, i segretari provinciali UGL autoferrotranvieri ed anche il Segretario Generale UGL Abruzzo Gianna De Amicis.
 
 
twitter@impaginatoTw