Bussi, aggiudicata la gara per la bonifica della discarica


Forum H2o: "Soddisfatti, ma basta perdite di tempo"


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
09/02/2018 alle ore 20:20

Tag correlati: #abruzzo#bussi#discaricadeiveleni#forumh2o

Due anni e mezzo di inghippi, errori, inerzia e mancanza di fondi.  Tempi biblici e proroghe continue. Alla fine la Dirigente Laura D'Aprile del Ministero dell'Ambiente ha disposto definitivamente i lavori per la procedura di bonifica del Sin di Bussi, la più grande discarica tossica d'Europa. A comunicarlo in una nota, gli ambientalisti del Forum Abruzzese H2o, soddisfatti, ma con l'occhio vigile già puntato al prossimo futuro.

La gara è andata, per un importo pari a 45 milioni di euro, al raggruppamento di imprese guidato dal colosso belga Dec Deme e composto da Safond Martini Srl, Elios Ambiente Srl, Sidra Società italiana dragaggi Spa e Cooperativa San Martino soc.coop.

Buone nuove anche dal fronte Piano D'Orta. In merito al sito dismesso lo stesso Ing. D'Aprile non ha accolto le rimostranze avanzate dalla Moligean Srl circa l'obbligo per la società  di rimuovere i rifiuti da demolizione presenti sul sedime.

"Nell'ultimo anno diversi procedimenti amministrativi che erano fermi da troppo tempo sono stati riattivati e come Forum H2o non possiamo che esserne soddisfatti" -si legge nel comunicato- "Ora bisogna portare a compimento i lavori in maniera efficace e secondo i termini di legge. Come al solito saremo vigili per evitare ulteriori perdite di tempo e per verificare che il risultato sia all'altezza delle enormi aspettative delle comunità della val Pescara".