Italia-Montenegro, l'interconnessione che passa dall'Abruzzo (dopo lo stop)


L'opera, una volta completata, consentirà di importare energia in modo efficiente dai Paesi dell'area balcanica, e contribuirà a ridurre il deficit di produzione


di Marco Palma
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
25/01/2018 alle ore 10:06



Ad un mese dall’interruzione dei lavori inizia l’ultima fase della posa del cavo dell’interconnessione Italia-Montenegro sulla Via Tiburtina.

Lo stop temporaneo era stato dato per agevolare la viabilità della zona durante il periodo natalizio, grazie alla collaborazione dei Comuni di San Giovanni Teatino e Pescara, per consentire temporaneamente il ritorno ad una normale viabilità per un agevole accesso agli esercizi commerciali della zona.

Il 25 gennaio riprendonoo ufficialmente i lavori che, in un primo momento, interesseranno la via Tiburtina, dal confine tra S. Giovanni Teatino e Pescara (in prossimità della rotatoria dell’aeroplano, allo sbocco dell’asse attrezzato).

Nella seconda parte, invece, i cantieri si sposteranno prima su via Muccioli e poi nuovamente sulla via Tiburtina.

Per agevolare la viabilità di un’arteria stradale così importante per la città, i lavori si articoleranno su una serie di cantieri mobili, ad estensione limitata e per brevi periodi, necessari per la posa dei cavi e la giunzione degli stessi, all’interno delle tubiere che già sono state posizionate nei mesi precedenti.

I cantieri saranno ben visibili grazie ad un’adeguata segnaletica stradale; la viabilità, a senso unico per alcuni brevi tratti, sarà gestita grazie a semafori e personale manovriero per agevolare lo scorrimento del traffico negli orari di punta.

L’opera, una volta completata, consentirà di importare energia in modo efficiente dai Paesi dell’area balcanica, e contribuirà a ridurre il deficit di produzione di elettricità che in Abruzzo è tra i più alti d’Italia.

 

twitter@ImpaginatoTw