Noi per la famiglia: chi sono i coordinatori di Aquila e Chieti (e cosa faranno)


Si tratta di due volti noti al territorio: Enrico Guidobaldi e Corina Abbonizio. Pronti due progetti


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
11/01/2018 alle ore 09:10

Tag correlati: #abruzzo#famiglia#impaginatoquotidiano#laquila

Paolo Enrico Guidobaldi e Corina Abbonizio sono i due nuovi volti dell’associazione “Noi per la famiglia” in Abruzzo.

Il parterre dei coordinatori si arricchisce con due figure di spicco, infatti Guidobaldi è noto nella città aquilana come avvocato cassazionista e canonico nonché collaboratore presso la Pontificia Università Lateranense e il giornale “Il Messaggero” di Roma; mentre la Abbonizio è già nota nel territorio teatino e pescarese grazie alle sue diverse collaborazioni con iniziative a sostegno della famiglia nell’ambito scolastico.

Costola del movimento del Family Day, l’associazione Noi per la Famiglia ha tra i suoi obiettivi la promozione della famiglia cosiddetta naturale e pone l’attenzione su temi etici molto discussi nel dibattito pubblico; dalla difesa della vita attraverso il concepimento e la morte naturale (in opposizione ad aborto ed eutanasia), al supporto ai nuclei familiari con componenti disabili fino alla lotta alle dipendenze che gravano sulla società odierna ponendosi in netto contrasto con iniziative quali la liberalizzazione delle licenze per le sale slot o la regolamentazione delle droghe leggere.

Nei mesi passati si sono distinti particolarmente in iniziative quali la raccolta firme per sostenere la proposta di legge che elimina il rito abbreviato per reati come omicidio, violenza carnale, violenze domestiche e stalking. Altro caposaldo del lavoro a venire di Noi per la Famiglia è la volontà di creare dei presidi sociali in grado di aiutare le persone in difficoltà, come i centri antiviolenza in difesa delle donne vittime di abusi.

L’asssociazione abruzzese è già a lavoro con i suoi due nuovi coordinatori provinciali: la prof.ssa Abbonizio ha già stilato un progetto dal nome “La scuola dell’amore della famiglia” da proporre negli istituti comprensivi e nelle parrocchie di Pescara e Chieti, mentre Guidobaldi presenterà un incontro pubblico nella città de L’Aquila nel quale farà conoscere ai cittadini le attività di Noi per la Famiglia.

 

twitter@ImpaginatoTw