Che cosa stanno preparando i giovani soci del Credito Cooperativo


La BCC Castiglione e Pianella immagina uno strumento nuovo per le iniziative future


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
14/11/2017 alle ore 15:50



I Giovani Soci della BCC di Castiglione e Pianella, ovvero i soci che hanno una età non superiore ai 40 anni, sono stati convocati venerdì scorso a Castiglione Messer Raimondo (TE) per discutere sull'opportunità di dare vita a un gruppo in grado di agire in maniera propositiva e attiva nel solco dei principi del Credito Cooperativo.

A illustrare il progetto agli oltre 150 giovani soci intervenuti è stata Emanuela Rosa, componente del Consiglio di Amministrazione della BCC di Castiglione e Coordinatrice del Comitato Tecnico Sociale. Un'iniziativa che in altre realtà italiane è già stata avviata con successo, sono infatti intervenuti anche Giovani Soci della BCC di Ancona che hanno condiviso la loro esperienza nata nel 2015 e portata avanti con impegno e passione.

Dopo i saluti del Direttore Generale, Simone Di Giampaolo, che ha posto l'attenzione sui principi del Credito Cooperativo che hanno superato epoche storiche diverse restando sempre validi e che per poter durare hanno bisogno di essere sposati dalle nuove generazioni, è intervenuta la coordinatrice Emanuela Rosa per spiegare il progetto e i suoi valori.

Annapaola Iacinelli e Vittorio Merlo della BCC di Ancona hanno infine illustrato la loro esperienza fatta di impegno, confronto, proposte e progetti realizzati in favore della comunità tutta. Al termine dell'incontro i soci presenti hanno potuto lasciare la loro disponibilità a essere contattati per i prossimi passaggi in vista della costituzione ufficiale del gruppo.

"Il Credito Cooperativo – ha spiegato Emanuela Rosa – è una banca locale, legata al territorio e vicina alle comunità ove opera. Solo qualche settimana fa questo istituto di credito ha donato una turbina spazzaneve alla Provincia di Teramo, sono tante le iniziative che mettiamo in campo ogni giorno per sostenere le famiglie, gli artigiani e le associazioni con uno spirito mutualistico. Il nostro intento è quello di dare anche voce ai giovani soci dando vita anche nella nostra realtà a un gruppo motivato e propositivo che possa dare un contributo importante alla crescita culturale, sociale ed economica del nostro territorio. Esistono circa 80 Gruppi di Giovani Soci delle BCC in Italia, è stato stilato un manifesto basato sui principi del Credito Cooperativo, i membri del gruppo si incontrano periodicamente in occasione dei Forum che vengono organizzati per scambiarsi idee, proposte e modalità operative. Sono certa che sarà una splendida esperienza per quanti decideranno di farne parte".

 

twitter@ImpaginatoTw