FACILI ASSUNTI PER UFFICIO JET E VISONE JET


Nelle due prove più importanti si impongono nettamente i due più attesi, in quelle di spalla dominano Sonny Side ed Uno Qualquiera


di Davide Bruno
Categoria: Febbre da Cavallo
05/06/2017 alle ore 13:04



Il mese di Maggio al trotto di San Giovanni Teatino si è concluso, sotto il punto di vista agonistico, nel migliore dei modi. Infatti le rilevanti presenze di stimati ospiti del centro e sud Italia non hanno tradito le aspettative, confermando uno spettacolo in pista di ottimo livello tecnico. La prima in programma, che portava in dote la maggiore dotazione economica tra tutte le corse del pomeriggio, ha visto il trionfo in bello stile dell'atteso VISONE JET. L'ospite campano, dopo partenza cauta, ha rotto gli indugi al passaggio davanti alle tribune, per scivolare al comando e rendersi intangibile sin sul traguardo, dimostrandosi ottimo soggetto di belle speranze future. A secondo posto nel centrale si è classificata la regolare VAMPIRIA GIFONT che, dopo essere scattata al comando è stata sopravanzata dal vincitore ma è riuscita a conservare la seconda moneta, dal finale di VOLTON JET, terminato sul terzo gradino del podio. Nella seconda prova, segnata dal ritiro mattutino di Touareg Rodi, si è imposto il vecchietto Lancio, che alla veneranda età di 12 anni è riuscito a sfondare dalla seconda fila per poi staccare nel finale e vincere per la gioia degli appassionati ed estimatori di questo encomiabile figlio di Toss Out. La terza gara è stata letteralmente dominata da Uno Qualquiera, interpretato magistralmente da Davide Di Stefano, che nonostante percorso ostico a largo ha avuto la forza per prendere il comando di forza ad un giro dalla conclusione e distaccarsi dal resto della compagnia agevolmente sull'ultima curva per poi ampliare ulteriormente il vantaggio negli ultimi metri. Altro bel successo è quello fatto registrare dal sauro Sonny Side nella quarta corsa. Il figlio di Prodigious, interpretato da Domenico Zanca ha assunto sin dal via il comando delle operazioni per non lasciarlo più e difendersi dagli attacchi di un ottimo Torre Da Meda, terminato al secondo posto, e di Placido Mp, a cui è andata la terza moneta. Nella quinta contesa un altro vecchietto, Nistrost, nonostante le dieci primavere sul groppone, una penalità di 20 metri da rendere in partenza ed un percorso interamente scoperto, è riuscito ad avere la meglio nel finale, dando dimostrazione di coraggio e tenacia fuori dal comune. La sesta corsa in programma è stata caratterizzata dalla fuga in avanti di Regina Kosmos che però si è arresa a cento metro dal traguardo, dovendosi accontentare del terzo posto, essendo stata sopravanzata dall'ottimo finisseur Turgon, risultato buon vincitore, e dalla ben appostata That's Amore Gar, terminata seconda. La prova conclusiva del convegno e del mese di Maggio in generale era la corsa Tris Quartè-Quintè nazionale, che ha visto primeggiare in lungo e largo il favorito Ufficio Jet che ha dimostrato in tutto e per tutto di essere nettamente superiore al resto degli avversari. Al secondo posto, con largo distacco dal vincitore, si è classificata la diligente Umbria, mentre nella volata per il terzo gradino del podio ha avuto la meglio Uranie D'Esi. In chiave Quartè-Quintè si segnalano il quarto posto di Univers De Ariel ed il quinto di Under The Sky. Il prossimo appuntamento con le corse a San Giovanni Teatino è per Martedì 6 Giugno.

 

Davide BRUNO