Che cosa ha chiesto il sindaco Biondi ai capigruppo del centrodestra alla Camera


Ripam e Terremoto, in gioco la causa dell'Aquila e del cratere


di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
12/10/2017 alle ore 12:27

Tag correlati: #biondi#ripam#terremoto#vertenza

Un incontro per guardarsi negli occhi e capire davvero che non c'è più tempo da perdere per L'Aquila e per gli aquilani. Con questo spirito Pierluigi Biondi è stato ricevuto alla Camera dai capigruppo dei partiti di centrodestra Brunetta (Forza Italia), Fedriga (Lega Nord), Rampelli (Fratelli d’Italia).

"I Parlamentari del centrodestra sostengono la causa dell'Aquila e del cratere" ha chiesto il sindaco. E gli ha sopposto gli emendamenti predisposti dal tavolo tecnico coordinato dal consigliere comunale Raffaele Daniele.

Si tratta di alcune idee e proposte per la soluzione definitiva alla vicende legate al personale Ripam, “per cui non ci può più essere incertezza circa la condizione di dipendenti a tempo indeterminato dei vari enti cui sono assegnati, l’avvio delle procedure di stabilizzazione per i precari, la deroga al codice degli appalti per la velocizzazione della ricostruzione delle scuole e le norme sul riequilibrio dei bilanci comunali”.

Un primo approccio positivo c'è stato inoltre con il sottosegretario all'economia Paola De Micheli, aggiunge, “ma ritengo che il territorio colpito dal sisma del 2009 meriti di veder chiusa la fase dell’incertezza”.

I precari della ricostruzione avevano vinto un concorso che, per legge, decretava una assunzione a tempo indeterminato, che nel frattempo però non si è concretizzata. Per cui la mobilitazione porta con sé l'effetto a catena del blocco di ogni attività legata alla ricostruzione post sisma 2009

twitter@ImpaginatoTw