Terremoto, Pezzopane contro lo sblocca cantieri: "E'duro colpo a popolazioni colpite"



di Redazione
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
13/06/2019 alle ore 11:14



Un duro colpo alle popolazioni copite dal sisma. Così commenta lo sblocca cantieri la deputata dem Stefania Pezzopane, che osserva: “Siamo in commissione referente alla Camera, questa notte fino a tardi ed abbiamo faticosamente terminato l'esame degli emendamenti del fascicolo sui terremoti. Tutto bocciato. Hanno festeggiato un anno di malgoverno girando le spalle alle popolazioni colpite dal terremoto. Un capolavoro di immobilismo e irresponsabilità". 

Per conto del suo gruppo ha presentato al decreto sblocca cantieri numerosi emendamenti finalizzati alla ricostruzione e al sostegno delle popolazioni delle zone colpite dal sisma nell'Italia centrale. "Il Pd – ha aggiunto - voleva, con questi emendamenti, dare voce e gambe alle numerose proposte avanzate dalle associazioni, dai singoli cittadini, dai sindaci del cratere - che più volte peraltro avevano minacciato di riconsegnare la fascia tricolore- che di fronte a un governo assente che ha cancellato il tema della ricostruzione dalla propria agenda, avevano ripetutamente manifestato il proprio disappunto. Tutte le nostre proposte emendative – continua Pezzopane- sono state bocciate tra stanotte e questa mattina in commissione Ambiente dalla protervia gialloverde. Siamo di fronte ad un atto molto grave da parte di Lega e M5S – ha proseguito la parlamentare abruzzese del Pd - che hanno così deciso di festeggiare il primo anniversario di governo in modo ignominioso, penalizzando ulteriormente le popolazioni terremotate. Un comportamento assurdo, che impedisce così di pianificare una strategia per il futuro delle zone colpite dal sisma. Avevamo chiesto di prorogare alcuni provvedimenti già presenti nei precedenti decreti, o di innovare e migliorare le norme di semplificazione, ma ci hanno detto di no a tutto: dalle richieste dei comuni, a quelle delle regioni, dei sindacati e dei cittadini, mentre abbiamo assistito allo scippo di 75 milioni alla ricostruzione dell'Aquila per portare fondi ad altre esigenze".

 

twitter@ImpaginatoTw