Un lungo viaggio, per poi camminare da soli


Grazie a Maperò per aver accompagnato Impaginato dalla placenta alla vita



Categoria: ABRUZZO-ITALIA
11/06/2019 alle ore 16:25



Sveglia, caffè e Maperò. Impaginato, come gran parte d'Abruzzo, ha compiuto questi tre passi obbligatori al sorgere di ogni sole. E per i primi anni di vita del nostro quotidiano sono stati passi fondamentali, di quelli che non si dimenticano, perché ti insegnano postura e intensità.

Maperò, il blog di Lilli Mandara, principale columnist di queste colonne, da domani termina questa fase di “tutoraggio” e torna ad essere voce, autorevole, squillante e dirompente, nel solo perimetro del suo orto internettiano.

E'stata una cavalcata entusiasmante, percorsa a mille all'ora, tra spunti, accenti, analisi e quel sale nella minestra che è magia del giornalismo più puro. Lilli Mandara anche da queste colonne ha fatto ciò che la stampa libera e la penna irriverente (ma autorevole) devono fare: spulciare le carte, annusare le notizie, coglierne l'essenza più intima senza fare sconti a nessuno, a testa alta e senza darsela a gambe quando il potere sfodera il colpo di coda della violenza verbale.

Non è cosa semplice, intendiamoci. Chi amministra non ama le voci contrarie, il controcanto, una testiera indipendente e non assoldabile. Ma proprio per questo, il messaggio diffuso è ancora più salvo e utile a chi, dall'altro lato dello schermo, si sta costruendo un'opinione libera e non schierata aprioristicamente.

Un grazie speciale a Lilli, perché i suoi graffi sono stati sempre puliti e di merito, mai sbavati sul personale. Ma costantemente caratterizzati da fatti e parole da raccontare e criticare. Se Impaginato ha goduto in questa sua fase dalla placenta alla vita di uno slancio significativo, lo deve anche a chi ha accompagnato quel passaggio strategico e sinergico. (fdp)

 

twitter@ImpaginatoTw