Bankitalia non crede alla ripresa. E sui minibot è scontro nel governo


Quest'anno la nostra economia non dovrebbe andare oltre la stagnazione. Botta e risposta Tria-Giorgetti


di Leone Protomastro
Categoria: ABRUZZO-ITALIA
08/06/2019 alle ore 17:32



Non oltre la stagnazione. E'lo stato di salute dell'Italia secondo Bankitalia, che in attesa delle considerazioni finali di Ignazio Visco previste tra sette giorni, mette l'accento su ciò che certamente non potrà esserci: una ripresa fiammante.

La debolezza strutturale, mescolata alla flebile domanda estera ed al clima di elevato rischio, sono alla base dei poco lusinghieri mesi che attendono le finanze italiane. Per cui vede un aumento dello 0,3% del Pil quest'anno dello 0,7% nel 2020 e dello 0,9% nel 2021 con una revisione motivata dalla “maggior debolezza della domanda estera osservata negli ultimi mesi e il protrarsi di condizioni di elevata incertezza nei sondaggi presso le imprese".

Un panorama in cui si inserisce il botta e risposta fra Tria e Giorgetti sull'utilizzo del mini bond. Dal Giappone dove si trova per partecipare al G20 dei ministri delle finenze, Tria stoppa il provvedimento: “Sarebbe illegale o inutile che l'Italia emettesse obbligazioni per pagare i suoi fornitori, perché queste banconote violerebbero le regole della moneta europea o si aggiungerebbero al massiccio debito pubblico del paese”.

Ma il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, intervenuto al convegno dei Giovani imprenditori di Confindustria, ha replicato che “i mini-Bot non sono né l’anticamera dell’uscita dall’Europa né dall’euro. È semplicemente un tentativo di risolvere un problema, il debito della Pubblica amministrazione, che non abbiamo creato noi”.

Aggiungendo: “Se poi qualcuno ha interesse ad enfatizzare, e non è Draghi, per far alzare lo spread...”.

In sostegno a Giorgetti ecco Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia: “Tria è contrario ai minibot? Come fa un ministro dell’Economia ad essere contrario all’emissione di Titoli di Stato che non fanno nuovo debito e che servono a dare un po’ di respiro all’economia reale? Se non vuole i minibot trovi subito i soldi per pagare tutti i debiti della Pubblica Amministrazione che stanno strozzando le imprese, possibilmente senza continuare ad ingrassare le banche. Altrimenti cambi mestiere”.

 

twitter@ImpaginatoTw